Digital Marketing moderno: la teoria dei sistemi

Negli ultimi 2 anni il mondo del digital marketing è letteralmente esploso.

Quando approcciai questo mondo nel 2014 trovare informazioni utili su funnel, advertising o copy era una vera e propria impresa.

Oggi invece si trova praticamente di tutto.

Il problema però è che la maggior parte delle informazioni in giro sono sbagliate.

O meglio…

Non sono minimamente adatte per far funzionare un business online nel 2022.

Le cose negli ultimi 2-3 anni sono cambiate parecchio. E di conseguenza anche il nostro modo di fare marketing deve cambiare.

Proprio per questo negli ultimi mesi ho iniziato a schematizzare quelli che a mio parere sono i principi chiave che dovrebbero guidare il tuo pensiero per riuscire a far funzionare un business online oggi.

Principi strategici talmente profondi e importanti che ignorarli, a mio parere, significa condannare il proprio business a una rovina certa.

Motivo per cui oggi inizierò a esporti la mia teoria sperando vivamente che aiuti i tuoi progetti a prosperare per lungo tempo…

Uno degli errori più comuni che viene commesso (e trasmesso) oggi è pensare al business come a un sistema lineare.

Ovvero pensare che i clienti si acquisiscano attraverso processi lineari del tipo:

Click su un adv – Lead – 2/3 mail che creano un po’ di connessione – vendita.

Il problema con questo genere di pensiero è che ci porta a vedere il nostro business come un insieme sconnesso di fattori.

Se questo modo di approcciare il digital marketing fosse corretto ne conseguirebbe che:

• Se aumento i click sulle mie adv migliorerà il mio business
• Se aumento il numero di lead migliorerà il mio business
• Se aumento le vendite migliorerà il mio business

Questo principio è concettualmente sbagliato perché parte dal presupposto che ogni lead, ogni click e ogni vendita siano qualitativamente uguali.

La verità è che possiamo aumentare i lead, abbassare i costi di acquisizione, aumentare le vendite ma il nostro business potrebbe fallire lo stesso.

Te lo spiego con un esempio…

Ultimamente ho tenuto una consulenza a un’azienda che era insoddisfatta dei risultati economici che stava ottenendo.

In particolare pensava di star pagando troppo i lead.

Così l’azienda in questione si è rivolta a un’agenzia di advertising che gli ha promesso di diminuire il costo dei lead del 40%.

L’azienda ha quindi pensato: “ottimo, finalmente inizierò a spendere la metà e ad aumentare i profitti”.

Ha chiuso il contratto con l’agenzia, ha abbassato i suoi costi per ogni lead eppure il business ha continuato a performare male.

Alcune parti del sistema hanno iniziato a funzionare “meglio” – lead meno costosi, tassi di opt-in più elevati e più clienti (prima dei rimborsi) – ma le prestazioni dell’azienda nel suo complesso ne hanno risentito.

Il punto cruciale infatti è che i lead più economici non convertivano altrettanto bene.

Magari aumentavano le vendite ma iniziavano ad aumentare anche i rimborsi e l’insoddisfazione generale del pubblico.

E il tutto è iniziato perché l’azienda X ha pensato che migliorando una componente del sistema sarebbe migliorato l’intero sistema.

Questo modo di ragionare è deleterio. E pure pericoloso.

La verità è che per poter prosperare dobbiamo abbandonare l’idea di un business lineare e approcciare l’idea di un business circolare, in cui tutte le componenti del sistema sono legate e interconnesse tra di loro.

Digital Marketing e teoria dei sistemi

Dobbiamo iniziare a vedere i business online come dei sistemi.

DEFINIZIONE SISTEMI: I sistemi sono insiemi che contengono due o più parti, ciascuna delle quali può influenzare le proprietà o il comportamento dell’intero insieme.

Per capire questo concetto ti faccio l’esempio dell’automobile:

Un automobile è un mezzo di trasporto composto da più elementi (motore, ruote, frizione ecc…).

Quando questi elementi vengono combinati tra loro in modi specifici, il risultato che otteniamo è il movimento.

Tuttavia, nessuna delle parti dell’automobile, da sola, è in grado di muoversi.

Un motore, da solo, non sposta gli automobilisti dal punto A al punto B.
E non lo fa nemmeno qualsiasi altra parte dell’automobile.

Le singole e-mail, le ads e tuoi contenuti lavorano insieme per creare i risultati che ottieni.

Nessuna singola e-mail, campagna o promozione da sola è responsabile dei tuoi output.

Se la mia macchina funziona male e si ingolfa ogni km cambiare le gomme non risolverà il problema.

Quello su cui devo concentrarmi è lavorare per far sì che i suoi componenti interagiscano nel modo più efficiente tra di loro e non solo singolarmente.

Nelle prossime email approfondirò questi concetti e ti mostrerò quali sono gli elementi fondamentali di un business su cui dovremmo lavorare per far si che prosperi per lungo tempo.

Nel frattempo ti lascio a un video che ho pubblicato poco fa in cui analizzo i modelli di business più promossi online e mostro quali sono (a mio parere) le loro criticità…

» Lo trovi qua sul mio canale YouTube

Noi ci risentiamo presto per la prossima parte di questa guida 😉

Un abbraccio,

Andrea

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp

Leggi questi

Lascia un commento

Iscriviti
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Impara a creare un business profittevole​

Nella mia newsletter condivido principi, idee e strategie per creare business online unici, innovativi e profittevoli. Impara a innovare, a creare superfans e a distinguerti dalla concorrenza. Iscriviti gratuitamente alla mia newsletter 😎